L’importanza di chiamarsi…ingresso.

INSPIREDecor blog

L’ingresso di un’abitazione, che sia piccolo o grande, esprime molto di noi e dello stile scelto per la nostra casa. Essendo il primo ambiente nel quale  viene accolto un ospite, dovrebbe presentarsi gradevole e accogliente.

ingresso

View original post 366 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

New blog on the blocks

gocciaLa vita è strana, i percorsi che apre spesso lo sono ancora di più. Ciò che distingue un essere umano durante la sua esistenza è le perseveranza, la volontà di dire e di fare. Un esempio eccolo qui, un neonato blog, una goccia nel mare della rete. Se sarà un onda solo il tempo lo dirà, a me fa piacere pensare di averla individuata e di poterla seguire dalla riva, se volete seguitela anche voi.

https://inspiredecorblog.wordpress.com/

Stay tuned

Stefano

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sui giovani d’oggi ci scatarro su…

….. Brano degli Afterhours del 1997. Manuel Agnelli e soci in stato di grazia. Non voglio scrivere un pezzo sugli Afterhours, li adoro e non mi sembra il caso. Vorrei scrivere delle riflessioni usando le canzoni degli Afterhours, il che è ben diverso.

Tutti si lamentano che ai tempi loro era tutto più bello, si viveva meglio.. ebbene si ci sono molti modi. Non mi va di dire a nessuno come deve vivere e che ai miei tempi era meglio. Era diverso, come diverso sarà tra un decennio. Non è per sempre e non è scontato avere il privilegio di artisti che non sono rimpiazzabili DeAndrè, Gaber, David Bowie, Lemmy Kilmister, Prince, Joe Strummer, Roy Buchanan, Rory Gallagher, Gary Moore….. Oggi si bada più alla superficie al voglio una pelle splendida, ma dentro bruciano sempre strategie.

Forse siamo meno empatici, più social e meno attenti, forse è meno pelle ed è tutta una ballata per la mia piccola iena che ci accomuna… In fondo tutto fa un pò male anche i ricordi, del resto è più attuale che mai mio fratello è figlio unico.

Non c’è niente che sia per sempre….

Manuel Agnelli ad XFactor che cazzo ci fa? Quello che vuole!!! Un artista del genere non ha bisogno di moralisti che gli facciano la predica. Le sue canzoni parlano per lui.

img_20160923_083004.jpg

Pubblicato in Pensieri | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

And I Miss you…


…. Cantavano gli Everything but the girl. Non ricordo l’anno; uhmm grave. È un pezzo magico, sensuale che ogni tanto passa in radio, innocentemente penso si balli ancora. Ma ancora esistono le piste da ballo?

Sono vecchio? Ma no cacchio io mi sento forte e giovane. Eppure tempus fugit. Ti ricordi di aver vissuto di persona Nevermind dei Nirvana 25 anni or sono e da li tutto un seguirsi di eventi, di persone, gioie, sofferenze, passioni e delusioni.

Poi inizi con una goccia nel mare e dal nulla ritrovi gli amici di allora, non più ragazzi e ragazze ma uomini e donne, padri e madri, ognuno con la sua storia. Ho un desiderio immane di sentire quelle storie, di vedere qualche ruga e dire “Sei splendido/a”. Dalle piccole cose si evolvono le grandi, lo stesso vale con le amicizie, specie se hanno condiviso esperienze ed anni con te.

Grazie a whatsapp ed al mio essere rompiballe, forse ci rivedremo amici miei.

Risuonano gli everything but the girl, ma questa è un altra storia.

Stay tuned

 

Pubblicato in Pensieri | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Medicore anticonformismo

La nostra società è costellata di geni dell’immagine, basta andarsi a vedere instagram o blog vari. Per carità massimo rispetto a chi si esprime o crede di esprimersi in un certo modo.

La mia usurata mente cerca di fare delle sinapsi, e mi torna in auge un vecchio ricordo. Un fotografo o presunto tale, che una volta mi disse qualcosa del genere. Io non riprendo immagini comuni, dal punto di vista del turista, piuttosto non scatto. Da li la ricerca affannata di questa o quell’altra inquadratura. L’autoconvinzione è a volte un pregio, ma ha fatto anche molti danni. Se poi è associata alla mancanza di talento o originalità, beh allora sei solo uno dei tanti su instagram, come il sottoscritto.

Stay cool

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Gotta get away

5ed78ba45f838eee8b8e8c2aa3495f46

Il testo richiama una canzone dei Black Keys, ma in questo caso non vorrei scappare da una donna ma da tutte queste brutalità che il mondo ci proprina. Ci stiamo abituando agli attentati, alle stragi, al peggio del peggio. Io credo che, se dai valore alla vita, alla morte non ci si abitui mai. Ed alle sottospecie animali che pensano in un aldilà ricco di prosperità e ricchezza non auguro altro che l’eterno oblio ed il ronzante frastuono della loro barbarie a tormentarli.

 

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La fame e la sete

Certi appuntamenti annuali, o peggio più frequenti, hanno il “dono” di estrapolare il peggio dalle persone. Durante uno di questi incontri ho avuto modo di riflettere. Lo spunto è una sentenza della corte di cassazione che a Genova ha stabilito che rubare per fame non è considerato reato. La reazione di molti è il peggio del populismo. Ora verranno in casa mia e ruberanno. Non sono più al sicuro. Ma avete mai provato la fame e la disperazione ad essa associata. Io no, e non so che sarei capace di fare. Di sicuro non mi metto a fare il giudice perbenista. Di falsi moralisti ce ne sono giá troppi. Di gente che si scandalizza per un povero cristo che ruba 4 euro di cibo è pieno il belpaese. E sono gli stessi che probabilmente evadono migliaia di euro, o peggio, giustificando che il loro non è un furto, è una reazione ad uno stato ladro. Lo stato è si esattore, ma un evasore è un ladro alla stregua del morto di fame. Anzi peggio, il morto di fame merita l’ergastolo… allora all’evasore spetta pro quota la pena di morte?

Abbiamo il diritto di difendere noi stessi  ed i nostri cari, ma anche il dovere di essere delle persone migliori e degli onesti cittadini.

Domani mi sposo, e sinceramente questi falsi moralisti mi hanno rotto gli epididimi.

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti